Beta 6 di VisualARQ 2.0 rilasciata

È disponibile per il download una nuova versione Beta di VisualARQ 2.0. Gli utenti di VisualARQ possono scaricare e provare questa nuova versione beta, la quale offre nuove funzionalità importanti:

  • Le definizioni di Grasshopper usate per gli stili di oggetto di VisualARQ sono incorporate nel file .3dm di Rhino.
  • Aggiunta una nuova modalità di visualizzazione "Concettuale".
  • Gli stili di oggetto di VisualARQ da definizioni di Grasshopper possono avere una rappresentazione diversa per la vista in pianta e la vista modello.
  • Aggiunti nuovi componenti per creare, referenziare ed esplodere Testi e Riempimenti in Grasshopper.
  • Testo e riempimenti si possono integrare negli stili di VisualARQ creati a partire da definizioni di Grasshopper.

Elenco completo dei miglioramenti, delle modifiche e dei bug risolti qui.


VisualARQ 1.9.7 disponibile

VisualARQ 1.9.7 è disponibile per il download. Invitiamo gli utenti di VisualARQ a scaricare ed installare VisualARQ 1.9.7. Si tratta di una service release gratuita per tutti gli utenti di VisualARQ.

Vi invitiamo a scaricarlo!

Novità

Questa nuova service release migliora le prestazioni di velocità nei modelli di grandi dimensioni e risolve tutti i bug noti. Date un'occhiata all'elenco completo delle novità.


Tutorial passo a passo su come create uno stile di oggetto di VisualARQ a partire da una definizione di Grasshopper

Colonna da GH a VA

La possibilità di creare nuovi stili di oggetto di VisualARQ a partire da definizioni di Grasshopper è una delle principali funzionalità della prossima versione 2.0 di VisualARQ. (La versione Beta è già disponibile per il download).

In questo tutorial passo a passo, imparerete a creare nuovi stili a partire da definizioni di Grasshopper.

Gli stili di Grasshopper vengono creati e gestiti dalla finestra di dialogo delle proprietà degli stili di ciascun tipo di oggetto di VisualARQ. L'esempio selezionato per il tutorial mostra una "Colonna" parametrica semplice creata a partire da un loft tra due cerchi, con i seguenti parametri:

  • Altezza
  • Raggio inferiore
  • Raggio superiore

Beta di VisualARQ 2.0 disponibile!

Beta di VisualARQ 2.0 rilasciata Blog

La versione Beta di VisualARQ 2.0 ora è disponibile per il download. Gli utenti di VisualARQ possono scaricare e provare questa nuova versione beta, la quale offre la maggior parte delle nuove funzionalità previste per la versione finale:

  • Stili di Grasshopper: possibilità di creare stili di oggetto di VisualARQ a partire da definizioni di Grasshopper.
  • Disegni vettoriali 2D: stampa il modello 3D per un output vettoriale 2D in tempo reale.
  • Parametri personalizzati: crea nuovi parametri ed aggiungi informazioni agli oggetti di Rhino e VisualARQ con cui generare tabelle di computo.
  • Nuovi oggetti Arredo, Elemento ed Annotazione: con rappresentazioni diverse nelle viste in pianta e in 3D.
  • Gestore delle sezioni: per creare sezioni ed allineare le viste alle sezioni.
  • Comandi booleani: nuovi comandi per eseguire unioni e differenze booleane tra i solidi di Rhino e qualsiasi oggetto di VisualARQ, mantenendo le loro proprietà parametriche.

Per una panoramica delle nuove funzionalità di VisualARQ 2.0, leggete qui.

Promemoria!
Il prezzo delle licenze di VisualARQ 2.0 subirà un aumento quando verrà rilasciata la versione finale. L'aggiornamento a VisualARQ 2.0 sarà gratuito per gli utenti attuali di VisualARQ 1 e per gli utenti che acquisteranno VisualARQ 1 prima del rilascio della 2.0.


Progetto di un utente di VisualARQ: Centro di innovazione, Houston

Vista prospettica del progetto. Anthony O.

Vista prospettica del progetto. Anthony O.

Anthony O., studente all'Università di Houston, ha condiviso con noi la sua esperienza personale nell'uso di VisualARQ per questo progetto: Centro di innovazione, Houston.

"Il fatto che VisualARQ usi modelli BIM che possono essere modificati mi ha fatto risparmiare molto tempo per quanto riguarda la modellazione di elementi quali porte, finestre, colonne, ecc. Ho usato VisualARQ anche per i primi studi dei prospetti dell'edificio e la creazione automatica dei prospetti a partire dai modelli BIM inseriti nel progetto."

"Per me VisualARQ si è rivelato utile per documentare in modo preciso un progetto che era stato progettato con schizzi e modelli di studio fisici. Il semplice ma molto funzionale layout di VisualARQ mi ha consentito di generare i vari documenti in modo rapido ed efficiente".

Vista in pianta creata con VisualARQ. Anthony O.

Vista in pianta. Anthony O.

Articolo completo ed immagini del progetto nella galleria dei progetti di VisualARQ.

Immagini concesse da Anthony O.
University of Houston